Le immagini della bagarre immortalate dalle telecamere di un’attività commerciale: tutte sono state denunciate

Litigano sul gruppo Whatsapp e parte la rissa davanti alla scuola: nei guai 7 mamme. Il famigerato “gruppo Whatsapp delle mamme” è diventato il campo di battaglia di un litigio poi sfociato in rissa. Protagoniste sette donne nel quartiere di Scampia a Napoli. Le signore, tutte madri di bambini in età scolare, hanno prima litigato online e poi si sono affrontate davanti a un asilo.

La rissa è scoppiata a causa di una disputa sul turno di partecipazione alle attività della scuola. L’istituto offre la possibilità a due genitori di partecipare alle attività settimanali. Questo per monitorare l’andamento dei propri figli e verificare il rispetto delle promesse didattiche. La partecipazione avviene su turni, concordati tra i genitori interessati.

Litigano sul gruppo Whatsapp e parte la rissa davanti alla scuola: nei guai 7 mamme

Una delle mamme ha deciso di modificare il giorno di visita, senza considerare le sovrapposizioni e senza chiedere un parere agli altri genitori. La decisione è stata comunicata sul gruppo Whatsapp, scatenando una controversia che è passata dalle rimostranze agli insulti.

Il giorno successivo, la questione è stata affrontata di persona all’esterno della scuola. La rissa è iniziata con due mamme, poi supportate da altre. In pochi secondi, sette donne infuriate si sono prese a botte. Sono poi intervenuti i carabinieri della stazione di Scampia, la cui sede è esattamente di fronte alla scuola.

Le donne si sono disperse, ma i militari hanno continuato con gli accertamenti. La rissa è stata immortalata dalle telecamere di un’attività commerciale. Le immagini chiare hanno permesso di identificare le donne coinvolte dopo qualche giorno. Tutte sono state denunciate per rissa.

Continua a leggere su Chronist.it