La donna è stata salvata dall’ex violento grazie all’intervento di un carabiniere in congedo che passava per caso nei paraggi

Una donna a Novi Ligure, in provincia di Alessandria, è stata salvata dall’ira dell’ex, che ha iniziato a picchiarla per strada, grazie all’intervento di un carabiniere di 71 anni, in congedo, che passava per caso. In un video ripreso dalle telecamere di sorveglianza di un palazzo e diffuso dai militari, si vede il tentativo dell’uomo di investire la donna piombando con la sua auto a tutta velocità nell’area pedonale di Viale Aurelio Saffi. L’obiettivo era la sua ex, con cui aveva intrattenuto una relazione da poco più di un mese. Lei voleva lasciarlo, glielo aveva comunicato una settimana fa. Ma lui non accettava per nulla al mondo la fine del rapporto, così ieri l’ha pedinata con l’intento di colpirla.

Per poi fermare il veicolo su un’aiuola spartitraffico, scendere e iniziare a picchiare la donna per strada. Per fortuna il passaggio del carabiniere ha messo fine alla violenza dell’ex sulla donna. Il militare non solo ha difeso la donna ma ha fatto la stessa cosa qualche secondo con l’aggressore proteggendolo dai passanti che si erano accorti del tentativo di omicidio da parte dell’uomo nei confronti della ex. “Quando ho visto la donna che era un po’ stravolta, non sapevo cosa fosse successo, poi ho visto l’auto passare a tutta velocità. Dopo che l’ha colpita due volte, ho immobilizzato l’uomo e l’ho tirato su. Mi ha detto che era esaurito, poi ho aspettato l’arrivo dei carabinieri. Se io non c’ero l’ammazzava”. Ha raccontato l’ex militare a Ore 14 su Rai 2.

Pochi istanti dopo sono giunti sul posto i carabinieri che hanno arrestato l’uomo con l’accusa di tentato omicidio. La donna è stata accompagnata in ospedale e, secondo le informazioni diffuse, sta bene.

Continua a leggere su Chronist.it