Incidente mortale nel pomeriggio di ieri a Monopoli, in provincia di Bari. Una donna è stata investita da un’auto mentre stava facendo una passeggiata insieme al suo cane. L’incidente è avvenuto a 100 metri dall’ospedale di Monopoli ma nessuna ambulanza del posto era disponibile. Il ritardo dei soccorsi le è stato fatale.

Secondo le informazioni sarebbe stato il cane che tirando il guinzaglio l’avrebbe fatta finire in strada

La vittima è Erika Burger, di 73 anni, tedesca ma da tempo residente in provincia di Bari. L’incidente è avvenuto nei pressi di via Sant’Anna, a circa 100 metri dall’ospedale di Monopoli. La 73enne era in strada con il suo cane e secondo le informazioni sarebbe stato proprio l’animale al guinzaglio, trascinandola a farla finire per strada. Proprio in quel momento, una 23enne del posto, a bordo di una Peugeot 206 stava transitando nella strada e ha violentemente investito la donna. La ragazza, spaventata da quanto accaduto, ha prestato soccorso alla vittima e ha chiamato i soccorsi che sarebbero dovuti arrivare velocemente vista la vicinanza con l’ospedale. Tuttavia, al momento dell’incidente nessuna delle ambulanze dell’ospedale di Monopoli era disponibile per l’intervento.

L’ambulanza non disponibile a Monopoli è partita da Castellana Grotte

Secondo il racconto dei testimoni dell’incidente, i carabinieri sarebbero arrivati subito sul luogo del fatto e avrebbero avvertito l’ospedale che dista circa 100 metri, di far intervenire a piedi degli infermieri. 2 sanitari, infatti, hanno soccorso la donna con il defibrillatore e hanno atteso l’arrivo di un’ambulanza. L’auto dei sanitari, però, partita da Castellana Grotte, paese a 26 chilometri da Monopoli, è arrivata sul luogo dell’incidente dopo oltre mezz’ora dalla segnalazione. All’arrivo però, la donna investita da un’auto, era già deceduta.

La donna investita da un’auto lascia il marito e 2 figli

Erika Burger viveva da moltissimi anni a Monopoli ed era sposata con un idraulico del luogo. Chi la conosce la ricorda come una donna gentile e amante degli animali, soprattutto dei cani. Lascia il marito e due figli.

Continua a leggere su Chronist.it