Buon compleanno al nostro Enzo Cannavale, grande caratterista del cinema italiano, che ha rappresentato diversi personaggi ed ha lavorato con altri mostri sacri del grande schermo.

Oggi, 5 aprile, sarebbe stato il compleanno del compianto Enzo Cannavale, attore napoletano e caratterista del piccolo e grande schermo. Oggi, avrebbe compiuto ben 95 anni. Un attore camaleontico, dalle varie espressioni facciali, uniche e plastiche, rimaste nell’immaginario collettivo. Cannavale è stato scoperto dal grande Eduardo De Filippo, il quale, era rimasto particolarmente innamorato dall’estro comico dell’attore e, all’epoca, Cannavale era un impiegato delle Poste Italiane. De Filippo, quindi, propone ad Enzo, di prendere parte in alcuni spettacoli teatrali, diventando poi uno dei maggiori esponenti del teatro napoletano. Cannavale ha immediatamente riscosso un grande successo. Infatti, successivamente anche Aldo Giuffré decide di coinvolgere il grande Enzo Cannavale, nella sua compagnia teatrale per alcuni spettacoli, come: Fortunato…!, Miseria e nobiltà, La festa di Montevergine, e altre ancora.

Sono nato a via Roma 205 nell’anno in cui si costruì la funicolare centrale, e non ho mai voluto lasciare Napoli. Potrei camminarci a occhi serrati e non sbagliare mezzo passo. Ho vissuto fino in fondo tutti i momenti belli e brutti che ha attraversato la nostra città

Enzo Cannavale

Prima di diventare attore

“Leggo un annuncio sul giornale, c’è un concorso e cercano giovani attori per una commedia. Mi presento e De Filippo nun ce stà. Chi lo sostituisce mi ascolta e poi mi liquida con: “Le faremo sapere”. Penso che sia andata male e torno a lavorare”.

Alla fine fu preso: “Ricevo una lettera, mi convocano per un provino finale. C’è Eduardo De Filippo e non mi escono le parole. Alla fine lui si complimenta con tutti, ma spiega che deve scegliere solo uno di noi. E indica me”.

Vita privata, matrimonio, figli, nipote, cause morte, funerale, tomba di Enzo Cannavale

Il 18 marzo 2011 è morto Enzo Cannavale, a Napoli, a causa di un attacco cardiaco, lasciando un vuoto incolmabile. I suoi funerali hanno avuto luogo il 20 marzo, presso la Chiesa di San Ferdinando di Napoli. Un bagno di folla per Cannavale, quel giorno, oltre cinquemila presenze, per dare l’ultimo saluto al grande attore, tra amici, colleghi, politici e gente comune. La sua tomba si trova presso il cimitero di Poggioreale. Riguardo la vita privata di Enzo Cannavale, invece, è stato sposato con Barbara, per oltre 40 anni, sino alla sua morte. Dalla loro storia d’amore, sono nati tre figli: Alessandro, Andrea e Gabriella. Inoltre, Il nipote di Enzo, è Bobby Cannavale, noto attore americano. I figli dell’attore, hanno una società di produzione, la Run Film, e una scuola di recitazione a Napoli. I fratelli Cannavale, infatti, hanno prodotto diversi film noti al cinema.

Potrebbe interessarti anche Morta dopo il parto a 43 anni, Vincenza Donzelli, compagna di Andrea Cannavale, figlio di Enzo Cannavale

Quali sono i film più belli?

L’attore partenopeo, Enzo Cannavale, durante la sua carriera ha preso parte a ben 92 film. Non è semplice decidere quali siano quelli più belli. L’attore ha lavorato con tantissimi altri mostri sacri del palcoscenico e della regia, tra cui: Eduardo e Peppino De Filippo, come già citato sopra, Tornatore, De Crescenzo, Steno, Corbucci, Dino Risi, Bud Spencer, Nino Manfredi, Massimo Troisi, Paolo Villaggio, Renato Pozzetto, Vincenzo Salemme, Bombolo, Aldo Giuffré, Luisa Conte, Ugo D’Alessio, Nino D’Angelo, Totò, Tomas Milian, Nanni Loy e altri ancora. Ad ogni modo, i film più famosi, sono i seguenti: Nuovo Cinema Paradiso, Favola, Il ragazzo di campagna, Amici Miei Atto III, Le comiche, Amore a prima vista, Piedone lo sbirro, Piedone d’Egitto, Squadra Antimafia, Un jeans e una maglietta, La discoteca, Roma bene, e altri ancora.

Continua a leggere su Chronist.it