Maurizio Sarri non è più l’allenatore della Lazio, il tecnico italiano nel pomeriggio di oggi, martedì 12 marzo, si è recato a Formello per rassegnare le dimissioni. Fatale, dunque, la sconfitta casalinga con l’Udinese per 1 – 2. Solo un mese fa, dopo la sfavillate vittoria contro i campioni del Bayern Monaco, il rapporto che legava Sarri alla Lazio sembrava più saldi che mai. Invece, le successive 4 sconfitte consecutive hanno velocemente fatto precipitare la situazione, fino a giungere alle dimissioni odierne. Intanto, il presidente Lotito è al lavoro per scegliere il nuovo allenatore.

Maurizio Sarri si è dimesso: la reazione dei tifosi della Lazio

Maurizio Sarri, dunque, non è più l’allenatore della Lazio, le sue dimissioni, accettate da Lotito, hanno messo fine al rapporto iniziato nel 2021. Intanto sui social il popolo biancoceleste si è diviso tra chi ringrazia il mister e chi lo sta aspramente criticando. “Scusaci tutti mister. Volevi fare grande la Lazio, portarla dove merita. Nessuno ti ha capito. Ti battiamo le mani. Noi tifosi tutti in piedi, perché è così che si fa con i veri Laziali. Grazie per sempre”. E anche: “Non ti meritavamo, è stato un onore averti avuto come allenatore. Grazie di tutto”. Mentre altri sono più critici con il tecnico toscano. “La squadra lo aveva abbandonato, non aveva altra scelta”.

Potrebbe interessarti anche: De Laurentiis porta via Politano dall’intervista Sky: “Con voi non parla”

Addio Sarri, è già tempo di trovare il sostituto: tutti i nomi sulla lista di Lotito

Maurizio Sarri, dopo le dimissioni, ha lasciato il centro sportivo di Formello intorno alle 17:00. Chi è rimasto, invece, è il presidente Claudio Lotito, che con il DS Mariano Fabiani è alle prese con la scelta del nuovo allenatore. Il più quotato attualmente in lista è Tommaso Rocchi. Bandiera della Lazio e attuale allenatore della Under 14. Altro profilo seguito è quello di Miroslav Klose, anche lui un ex calciatore della Lazio che lo scorso anni ha allenato la squadra dell’Altach. Tra gli allenatori di spicco attualmente liberi, invece, la figura più interessante sembra essere quella di Igor Tudor, che dopo la fine dell’esperienza a Marsiglia è stato accostato a Juventus e Napoli. L’allenatore croato è stimato soprattutto per la sua capacità di gestire lo spogliatoio. Infine, tra le mosse a sorpresa potrebbero esserci l’ingaggio di Cristian Brocchi che è in lista insieme a Marco Parolo e Senad Lulic.

Continua a leggere su Chronist.it