Riappare Kate Middleton, ma serpeggia il mistero attorno alla “paparazzata” a sorpresa (?), alle ore 9 del mattino dello scorso lunedì

Ore 9 della mattina di lunedì 4 marzo, due giorni fa esatti: Kate Middleton è all’interno di un’Audi nera guidata da sua madre Carole, per molti una “strategia”. Ma di che tipo? Erano quasi tre mesi pieni che la Principessa del Galles non appariva in pubblico. Per intenderci, l’ultima apparizione fuori dal castello di Windsor (o nella casa di campagna nel Norfolk, Anmer Hall, dove poi la Principessa ha deciso di passare la seconda parte del periodo di convalescenza) risale allo scorso Natale, a Sandringham, insieme al marito e ai figli e a tutto il resto dei componenti della famiglia Reale. Dopo il 18 gennaio, data dell’operazione all’addome, di Kate si sono perse le tracce. Le uniche informazioni trapelate presagivano i peggiori scenari.

Si era detto che fosse “in coma“, mentre il Palazzo rassicurava sulle condizioni e sulle tempistiche dell’agenda di Kate, assolutamente non difformi da quanto comunicato in precedenza, in relazione agli appuntamenti Reali. “Apparirà in un evento pubblico intorno al periodo di Pasqua”. Ma, a sorpresa, l’appuntamento con i fotografi è avvenuto con qualche settimana d’anticipo e dopo giorni di segretezza assoluta, anche “sospetta” per alcuni. Tanto da invogliare i media britannici a “disturbare” Kensington Palace per sapere direttamente dalla fonte qualche informazione in più, mentre sui social si continuava e si prosegue a speculare sulla salute della Principessa.

“Sta bene”, hanno replicato dai segreti uffici della Famiglia Reale, ed ecco che la Principessa del Galles riappare insieme a mamma Caroline Middleton. A pubblicare le foto in esclusiva è il sito TMZ, scatti che non hanno coinvolto i media del Regno Unito visto che il noto portale di gossip ha sede negli USA. Non si tratta ovviamente di una casualità, ma una mossa studiata: il Palazzo prosegue sulla linea della riservatezza, affinché Kate possa riprendersi con tutta la privacy del caso. Contestualizzando le immagini, mamma e figlia tornavano a casa dopo aver accompagnato i figli a scuola.

Leggi anche: Kate Middleton è tornata a casa: l’emozionante scatto con i figli

La strategia presunta, accompagnata dalle teorie folli: “Non è lei, perché è in coma”

Chiaramente attorno alla Famiglia Reale circolano le più disparate teorie, così come avviene anche per personaggi di minor spicco nello stesso Regno Unito, e così come accade in tutto il mondo. Il popolo del web, come sempre, si lascia ingolosire dalle voci. Ma quando certi “chiacchiericci” serpeggiano tra le fonti vicine al Palazzo, l’inquietudine prende il sopravvento. “Non è lei, perché è in coma”. Tuttavia, allontanandoci dalle “provocazioni” più assurde, possiamo confermare che i reporter l’hanno vista “affaticata, provata”. Infine, la strategia del Palazzo sul far coincidere la “paparazzata” giornalistica con l’uscita pubblica: un tempismo “non casuale”, per calmierare le indiscrezioni. Un “updating” a tutti gli effetti, senza il bisogno di organizzare interviste, conferenze e quant’altro.

Continua a leggere su Chronist.it