Verrà rilasciato in anticipo e con la condizionale Oscar Pistorius, dopo aver scontato 10 anni di carcere per l’omicidio della sua fidanzata Reeva Steenkamp nel 2013

Oscar Pistorius, ex campione paralimpico sudafricano, è stato rilasciato in anticipo con la condizionale, dopo aver scontato in carcere 10 anni per l’omicidio, avvenuto nel 2013, della sua fidanzata Reeva Steenkamp. Il crimine aveva sconvolto il mondo intero, specialmente per il lungo processo che tenne tutti davanti le tv. Nel 2013, infatti, Pistorius aveva ucciso la modella 29enne e sua compagna con quattro colpi di pistola, quando lei era di ritorno a casa, a sorpresa, la sera di San Valentino. Secondo la testimonianza dell’atleta, la modella entrò di soppiatto e lui, credendo fosse un ladro, le sparò uccidendola.

Tuttavia la sua deposizione faceva acqua da tutte le parti. Dapprima, secondo il campione paralimpico, la Steenkamp, fece una vera e propria sorpresa al suo compagno tornando a casa anticipatamente. Poi, come detto prima, fu scambiata per un ladro. Ma gli inquirenti riuscirono a stabilire che tra di loro, in realtà, durante la sera di San Valentino era scoppiata una furiosa discussione. Che sarebbe culminata con l’uomo che sparò alla compagna ben quattro volte. Dunque, secondo la giuria si trattò di omicidio premeditato.

A confermare la notizia di stamane, venerdì 24 novembre, è stato un portavoce del DCS, ovvero il Dipartimento dei Servizi Correzionali. “Il DCS conferma la libertà condizionata per Oscar Leonard Carl Pistorius, a partire dal 5 gennaio 2024.” Inoltre il Dipartimento dei servizi penitenziari sottolinea che Pistorius verrà concessa la libertà vigilata fino a quando non avrà finito di scontare la sua pena. Che complessivamente è di 13 anni.

Continua a leggere su Chronist.it