Il singolare episodio è avvenuto in provincia di Grosseto: un uomo è stato ricoverato in rianimazione in ospedale dopo una nottata di passione folle con la moglie e per colpa di ecstasy, assunta in dosi massicce

Una maratona di sesso che, evidentemente, non ha retto: 24 ore dopo, sotto l’effetto dell’ecstasy, un uomo di 50 anni è finito ricoverato nel reparto di rianimazione nell’ospedale di Grosseto. Il fatto risale ad una settimana fa: l’uomo è stato trasferito nella struttura sanitaria in gravi condizioni, giunto in ospedale in stato di shock settico. Dopo aver rischiato la vita, il 50enne, a qualche giorno di distanza, sembrerebbe fuori pericolo anche se ci sarebbero grosse probabilità che la vittima possa andare incontro a episodi di mancate erezioni in futuro. La coppia stava passando alcuni giorni di vacanza in Toscana, godendosi il panorama che propone il comune di Castel del Piano.

Il parallelismo con la commedia da parte dei social: il sesso tra Verdone e Gerini, interpreti di Ivano e Jessica, in Viaggi di nozze

Come affermato dalla signora all’ospedale, raggiunto nella notte tra mercoledì 10 e giovedì 11 maggio scorsi, l’uomo aveva assunto Mdma. Vale a dire massicce dosi di ecstasy. La coppia è di origini tedesche. Non ci sarà molto da sorridere, ma la notizia ha trovato tanto terreno fertile sulle pagine ironiche dei social network dopo essere stata condivisa dalle maggiori testate giornalistiche italiane. Molti network di Facebook hanno azzardato paragoni con episodi della commedia. Addirittura c’è chi ha riso dell’evento, incurante dei gravi effetti ai quali molto probabilmente andrà incontro il 50enne di origini tedesche.

Tuttavia, è innegabile che si tratti di una notizia piuttosto singolare che susciti l’ilarità della Rete. Sui social è stato citato anche uno spezzone del film di “Viaggi di Nozze”. In particolar modo l’episodio che vede coinvolti l’immancabile Carlo Verdone e Claudia Gerini. I pionieri del “‘o famo strano” hanno i loro fratelli gemelli e sono tedeschi, a quanto pare. Al di là delle facili battute, l’uomo fortunatamente ha scampato il pericolo e quanto meno può vivere sereno. Se con una vita sessuale attiva o meno, però, ancora non si sa. Non possiamo che augurargli il meglio.

Continua a leggere su Chronist.it